Minosia Labyrinth è un gioco di ruolo interattivo e di simulazione sul tema della migrazione. L’obiettivo è di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla complessità del processo migratorio e sulle difficoltà che i migranti e i rifugiati devono affrontare in Europa. Consentendo ai partecipanti di “seguire le orme” di un migrante o, ad esempio, di un attuatore di politiche, intendiamo avvicinare a noi le esperienze più lontane.
Il gioco crea empatia e migliora la comprensione per le persone colpite dalla migrazione e offre un approccio multidimensionale per riflettere su privilegi, pregiudizi e stereotipi.
Mostra il lato (in)umano di ciò che la migrazione comporta, è un’esperienza di apprendimento interattivo in cui l’inimmaginabile diventa immaginabile.

Il gioco è progettato per essere giocato in qualsiasi luogo da diversi gruppi target di età e background, con un minimo di 25 a un massimo di 40 giocatori. La durata del gioco va da mezza giornata fino a un giorno, a seconda del livello di complessità.
Minosia Labyrinth è un gioco che si svolge a Minosia, un paese fittizio in Europa, dove un
numero considerevole di migranti arrivano per motivi diversi.
Nel paese ci sono circa 10 stazioni ufficiali relative alle procedure di migrazione, come ad esempio: Ufficio Immigrazione, Centro Asilo, Scuola di lingue, Polizia di frontiera, ecc.
I migranti hanno un’ampia gamma di opzioni per migrare verso Minosia, ma l’obiettivo più importante per loro è quello di integrarsi completamente nel paese, il che significa ottenere uno status giuridico, imparare la lingua e trovare un lavoro.

Tuttavia, come nella realtà europea, raggiungere questi obiettivi non è così facile come
sembra….. Minosia Labyrinth è un nuovo strumento educativo non formale che è stato sviluppato da un consorzio di 4 organizzazioni partner, Paesi Bassi, Germania, Italia e Romania durante un progetto triennale cofinanziato dal Programma Erasmus+ dell’Unione Europea. Ci saranno 5 diverse versioni del gioco, una versione europea e 4 versioni nazionali a seconda dei paesi partner.